Splashscreen
Logo

Attività

Dalla natura all’enogastronomia, dallo sport al benessere: scegliete il mondo che più vi appartiene. O meglio: non perdetevene nessuno!

All’interno della Tenuta, infatti, potrete recarvi alla Trattoria Toscana per partecipare ai coinvolgenti corsi di cucina firmati Alain Ducasse, o concedervi un rilassante trattamento ESPA presso la SPA de L’Andana.

Ancora, coloro che amano coniugare sport e natura, potranno dedicarsi ogni giorno ad un’esperienza diversa: suggestive passeggiate a cavallo tra le colline, entusiasmanti sfide a tennis nel campo della tenuta, divertenti gite in bicicletta o percorsi di trekking fino alla chiesetta del Romitorio, distante 7 km dalla Tenuta. Costruita nel XVI, essa celebra il luogo dove, secondo la tradizione, apparve la Madonna a San Guglielmo di Malavalle, al ritorno delle Crociate.

E sono ancora molti i luoghi da scoprire.

La famiglia Moretti ha dato vita a pochi chilometri da qui, nella località di Suvereto, a Petra, vera e propria cantina d’autore, firmata Mario Botta. Un’architettura perfettamente integrata nel paesaggio, che sembra essere lì da sempre. Il cilindro, con giardino pensile di ulivi, ideato da Botta, sembra un moderno poggiolo, una piramide, un osservatorio celeste. Un ponte tra la terra e il cielo. E da solo varrebbe la visita che da qui spazia sino all’isola d’Elba e, nelle giornate più terse, sino alla Corsica. E invece, in più ci sono i vini qui prodotti. Rossi importanti, di grande qualità e carattere. Non potrete non degustarli!

Il Mar Tirreno si apre a soli pochi chilometri da Casa Badiola ed offre lo scenario perfetto per divertenti gite in barca, alla scoperta di calette e baie, l’una più bella dell’altra, o delle vicine isole, veri e propri paradisi naturali, ricchi di storia. Al largo delle coste maremmane affiorano, infatti, le isole dell’Arcipelago Toscano, sparse testimonianze della leggendaria Tirrenide sprofondata in mare in epoche remotissime. La più grande, al centro dell’Arcipelago, è l’Elba, splendida per la lussureggiante vegetazione e per il caratteristico contrasto tra il rosso delle colline ferrose e l’azzurro intenso delle sue acque cristalline. Dinnanzi al promontorio del Monte Argentario sorge l’Isola del Giglio, ricca di suggestive insenature e di caratteristici borghi di pescatori. Nei suoi tre principali centri urbani, reca tracce di antiche presenze. Poco distante sorge Giannutri, un piccolo paradiso di quiete dove le auto sono vietate, il mare è di una limpidezza straordinaria e i fondali sono la meta ideale per chi ama l’attività subacquea. L’Isola conserva testimonianza di una villa romana con i magazzini, le terme, le abitazioni dei famigli e gli impianti idrici. Pianosa e Montecristo sono le più a sud dell’Arcipelago. Una natura selvaggia e desertica caratterizza entrambe.

Non da ultimo, L’Andana è una location strategica per visitare alcune tra le più importanti città d’arte italiane, quali Firenze (Km 150), Siena (km 80) e Arezzo (km 150), e rispetto alla stessa capitale, Roma, che dista soli 180 km. Meno distanti e non meno ricchi di interesse artistico il vicino borgo di Castiglione della Pescaia e la città capoluogo di Provincia, Grosseto (km 20). Per conoscere più a fondo gli itinerari d’arte suggeriti, visita la sezione del sito dedicata.